domenica 31 luglio 2011

torrette di melanzane, sgombri e cipolla caramellata

provata :))
 
avere una casa grande, a parte quando la devi pulire, ha innumerevoli lati positivi, tra gli altri quello di poter ospitare amici di passaggio. se poi questi amici pensano di doversi sdebitare e cucinano per noi... ben vengano!!!
questa è la ricetta di giuliano con le sue osservazioni a partire dalla premessa:
è molto imprecisa, non so le porzioni, vado sempre a ocio per cui bisogna inventare.

sgombri puliti e sfilettati
melanzane
cipolle di tropea o cipolle bianche
aceto
zucchero
sale pepe

affetta le melanzane, cospargile con sale grosso e mettile sotto un peso, per far perdere loro l'acqua, per qualche ora.
affetta le cipolle e falle appassire a fuoco lento per una ventina di minuti. una volta cotte aggiungi 2 cucchiai circa di zucchero e falle caramellare per qualche minuto, aggiungi poi l'aceto (non balsamico) e fallo evaporare.
griglia le fette di melanzana.
fai scottare i filetti di sgombro (il lavoro peggiore è pulirlo e sfilettarlo!) in padella, bastano 2 minuti per lato.
impiatta a strati: melanzana, cipolla, sgombro o cipolla, melanzana, sgombro o sgombro, melanzana, cipolla!
Aggiungi sale e pepe qb ed è fatta : ))
 
grazie a giuliano
 

giovedì 28 luglio 2011

parentesi - scorticata la collina dei piaceri

per l'undicesimo anno torriana riassume il suo vecchio nome -scorticata- e si trasforma nella collina dei piaceri. molto interessante il programma di questo percorso enogastronimico, tra le eccellenze del nostro territorio e non solo -il programma è reperibile qui http://www.comune.torriana.rn.it/.
peccato per la pioggia torrenziale che ieri ha completamente impedito lo svolgersi di questa sagra d'elite -ma possiamo ancora incrociare le dita per quasta sera e per domani.
per fortuna non tutto è andato perduto, grazie a fausto -ieri più incavolato e scontroso del solito!!! proprietario e gestore dell'osteria povero diavolo, che ha aperto la cucina del suo splendido ristorante ai cuochi ospiti della serata: riccardo agostini de il piastrino di pennabilli e pino cuttaia de la madia di licata, agrigento. così i pochi avventori che si sono spinti fino a torriana hanno potuto assaggiare la minestra di aragoste e mandorle e il cannolo di melanzana preparati da cuttaia e le crocchette di faraona e le zucchine con alici di agostini: tutto buonissimo - un unico dubbio sulle zucchine -sempre "pericolosamente ospedaliere" e difficili da nobilitare- che comunque non valevano i dieci euro del costo dei piatti.
una menzione particolare va al pasticciere corrado assenza del caffè sicilia di noto per la sua strepitosa cassata. premetto che io personalemnte non amo i dolci siciliani e non vado per niente d'accordo con i canditi, ma se avessi avuto la possibilità mi sarei mangiata questa cassata tutta intera! ottima -forse solo un pizzico troppo dolce- la pasta di mandorla che compone il bordo; buone anche le scorze di limoni e arance candite appoggiate sulla torta -e quindi eventualmente facilmente eliminabili, ma sarebbe stato un peccato farlo!; assolutamente divina la farcitura a base di ricotta... se questa sera andate a torriana, non potete proprio esimervi dal provarla!

domenica 24 luglio 2011

la casetta di denis e loris...

il locale è davanti allo stadio e vicino a più di una palestra per body builder e per questo frequentato da sportivi e appassionati, bene! ma i maxi-schermo sintonizzati su sky sport per tutta la cena no, proprio non mi piacciono!
il menù propone carne e pesce, noi siamo venuti per mangiare pesce.
una nota rassicurante ci prega di chiedere al cameriere - in questo caso una cameriera molto gentile e anche molto carina -  se il pesce che vorremmo mangiare è disponibile o la cuicna deve fare ricorso al pesce congelato.
i bianchetti sono freschi, per cui ordiniamo:
frittelline di bianchetti - fritto asciutto, condito con riduzione di aceto balsamico, molto piacevole
alici marinate - buone!
gratinati misti: capesante, canestrini e canellini - bocciati! ed è un peccato, perché mi andavano proprio! ma non erano belli neanche a vedersi e pieni di sabbia.
un altro no va al cestino del pane: piada precotta, due panini congelati e due fette di pane integrale mulino bianco...
come secondo dividiamo una grigliata - abbondante e varia: coda di rospo, spiedini di gamberi e calamari, sardoncini, sogliola, triglia e un altro pesce che non ho saputo riconoscere (ma è colpa della mia ignoranza), non male
e un'insalata mista.
un sorbetto al limone - in busta - e una sfogliatina alle mele con crema - c'è un sapore nella crema che non capisco: forse eccesso di burro? sicuramente c'è troppa cannella nella sfogliatina...
da bere aulente bianco -bottiglia da 375 - e acqua

v. flaminia, 67
0541788332
coperti 2
euro 68,00
provato il 06/07/2011
voto :l

domenica 17 luglio 2011

corte mantovana

riuscire a prenotare è stata già di per sé un'avventura: avevamo finalmente deciso di andare a provare amami alfredo, ma il numero di telefono che avevamo risultava inesistente e anche il ristorante! infatti amami alfredo ora è diventato corte mantovana.  abbiamo accettato la sfida!
mentre "studiamo" il menù ci portano un crostino con salsa tonnata e una frittatina - mi piace l'idea del piattino di benvenuto, ma questo l'ho trovato un po' triste...
noi cominciamo con gli antipasti:
1 sformatino di parmigiano in cialda con pinoli e formaggi - molto delicato, peccato che la cialda di parmigiano non sia croccante;
1 pere carammellate al lambrusco con parmigiano - ottime! anche se forse troppo dolci;
2 taglieri di salumi misti con mostarda - buoni sia la pancetta che il salame (ma anche la coppa e il prosciutto), molto buona la mostarda di mela cotogna; buoni anche i grissini, la spianata e una specie di schiacciatina presenti nel cestino del pane!
continuiamo con i primi:
2 risotti con porri, gorgonzola e zafferano - ha passato il test del lombardo di casa... e infatti era piuttosto buono;
1 crespella con formaggi e radicchio - servita nel coccio, saporita e... bollente!
1 passatelli taleggio zucchine e pancetta - devo essere sincera: me li aspettavo bianchi e quando ho visto il sugo ci sono rimasta male! erano buoni, ma potevano essere speciali: il pomodoro copre troppo i sapori.
saltiamo i secondi e proviamo i dolci: sbrisolona con zabajone, bignolata crema, panna e zabajone, 2 semifreddo al caffè e pesca al forno con amaretti... ecco, sui dolci abbiamo qualche perplessità: non sembrano tutti fatti in casa. decisamente sconsigiato, come ancora purtroppo in molti ristoranti,  il caffé...
tre bottiglie d'acqua e una di lambrusco rosso della signoria cantina gonzaga completano il nostro pranzo. nel complesso siamo stati bene e mangiare all'aperto è sempre piacevole!
questa volta non abbiamo trovato il posto per assaggiare i secondi, ma ci riproponiamo di venire ad assaggiare il carrello di bolliti non appena finirà l'estate.

via marano, 126 - 47853 coriano
0541658637
coperti 5
euro 130,00
provato il 3/07/2011
voto :)

domenica 10 luglio 2011

da mino

la spiaggia in questo punto è piuttosto corta e solo cinque file di ombrelloni ci separano dall'acqua: è quanto di più vicino al mare io abbia visto sulla riviera romagnola... il locale ha una stretta terrazza che gli gira intorno e dalla quale si gode lo spettacolo di un bellissimo tramonto (se poi si potesse abbattere l'hotel alexander...).
siamo arrivati con l'intento di mangiare il pesce, ma volendo il menù prevede anche la carne.
saltiamo gli antipasti, ordiniamo:
2 spaghetti alle vongole, tagliolini allo scoglio, tagliolini veraci e carciofi...
buona la pasta fatta in casa, "succulento lo scoglio", molto saporite le vongole nostrane, un po' meno le veraci di allevamento.
la prossima volta voglio asaggiare i passatelli alla marinara o il risotto rigorosamente bianco e gli spiedini di sardoncini.
come secondo dividiamo un fritto senza spine con verdure tra cui la piacevole sorpresa del sedano.
infine i dolci: 3 tortini al cioccolato con un cuore morbidissimo e un ricco piatto di frutta fresca con gelato.
completano la cena uno chardonnay come vino della casa, un mezzo litro di bianco fermo perché due bottiglie di vino sarebbero state troppe per questa serata, ma una non bastava! e una bottiglia d'acqua.

via litoranea nord, 42 - 47843 misano adriatico
0541610818
coperti 4
euro 100,00
provato il 18/06/2011
voto :)

domenica 3 luglio 2011

il quartino

proviamo il quartino senza alessandro e senza marco, ma con la nuova gestione.
come sempre abbiamo gli occhi più grandi dello stomaco e non resistiamo al menù, dobbiamo assaggiare tutto. gli antipasti:
sformatino di funghi,
crostini con i fegatelli - sono pezzettoni... no, mi disiace, ma proprio non riesco a mangiarli! anche se mi dicono che sono molto buoni...
roastbeef con zucchine,
insalatina caprese con primo sale - io continuo a pensare che una bella mozzarella di bufala fresca sia meglio... questo primo sale sa proprio di poco!
poi i primi:
gnocchi melanzane e mozzarella - belli intensi
tagliatelle carciofi e guanciale - buone buone!
e poi anche i secondi con verdure miste di contorno:
tagliata - purtroppo poco saporita, ma ben cotta
scortichino radicchio rosso e pecorino.
...è necessaria una doggy-bag
solo paolo ha ancora posto anche per il dolce: semifreddo allo zabaione.
2 bottiglie di sangiovese superiore e una di aglianico per annaffiare il tutto 

p.s. messaggio personale per ale: ti prego, commenta i miei post completando i vini... grazie!!!

v. coriano, 161
0541731215
coperti 6
euro 180,00
provato il 7/06/2011
voto :)