lunedì 31 ottobre 2011

piovono polpette!

provata :)

dopo anni mi sono decisa a comprare un pollo arrosto per il pranzo della domenica con tanto di patatine al formaggio proprio come quando ero bambina, il dramma è: una volta che abbiamo divorato ali e cosce cosa me ne faccio del resto? la risposta è semplice: le polpette!

quindi, per realizzare queste polpette occorre - naturalmente tutto rigorosamente a occhio:
petto di pollo arrosto, compresa la pelle
1 uovo
2 fette di pane in cassetta
latte q.b. per ammollare le fette di pane
parmigiano grattugiato
peperoncino
zenzero
pan grattato
sesamo
olio per friggere

metti nel frullatore il pollo tagliato a pezzi.
fai ammollare il pane nel latte, strizzalo e aggiungilo al pollo nel frullatore.
aggiungi poi l'uovo, il parmigiano, il peperoncino e lo zenzero. frulla il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo, non troppo liquido (nel caso invece che il frullatore non giri aggiungi un po' di latte e un filo d'olio).
forma delle polpette con le mani, se hai pazienza falle piccole piccole: diventano una specie di droga!, una tira l'altra. falle rotolare nel pan grattato e nei semi di sesamo: sono pronte per essere fritte e mangiate.

se le polpette vi piacciono vi consiglio questo libro:
polpette di karen fingerhut e olivie rouault, guido tommasi editore

polpette da aperitivo, gastronomiche, vegetariane, ma anche dolci...