domenica 29 gennaio 2012

una prova d’amore - pasticcio di maccheroni


Questo è il piatto più rappresentativo e particolare della cucina del lato paterno della mia famiglia. Viene preparato una volta all’anno, in occasione del compleanno di mio nonno (che il 18 ha compiuto 94 anni).
Per il suo sapore così insolito - abbina il dolce della pasta frolla al salato del sugo di carne – è considerato una vera e propria prova d’amore per tutti coloro che entrano a far parte della famiglia. Basti dire che mio zio, nonostante 22 anni di matrimonio, si ostina a farsi mettere da parte un tegamino di maccheroni al sugo…


Dal quaderno di ricette di mia nonna (dosi per 5 persone):
Prepara una pasta frolla con
250 g di farina
110 g di zucchero
125 g tra burro e strutto, o solo burro
un uovo e un tuorlo
odore di limone
quindi lascia riposare.

Cuoci in acqua salata ½ kg di maccheroni, tienili un po’ al dente, scolali, quindi condisci con abbondante 


besciamella
parmigiano
burro
sugo di carne preparato in precedenza.


 
Ponili a forma di piramide in una teglia a bordo basso.




Stendi la pasta frolla sulla piramide di maccheroni, poi rifinisci con una striscetta di pasta i bordi e decora con due strisce trasversali.










Inforna per almeno 45 minuti a 180°.