domenica 19 maggio 2013

Locanda del viandante

Un bel casolare immerso nella natura, ristrutturato dalla regione Toscana, trasformato in un B&B e affidato alla gestione di una cooperativa in cui il più vecchio ha 34 anni: questo è la Locanda del viandante.
Ci arriviamo, all'ora di cena di un venerdì, su suggerimento di un'amica, per coniugare, in due giorni, lavoro e una mini-mini vacanza.
 
Locanda del viandante
Cena del venerdì
Mentre Aneka ci racconta qualcosa di come lei e Luca, che è in cucina, siano arrivati a gestire la locanda, assaggiamo uno dei primi prodotti del territorio: la birra artigianale La tipografica, prodotta in un'ex tipografia di Città di Castello da Magi Bigi - buona e con una bella etichetta!

Birra artigianale La tipografica
Ritroviamo il km zero, unito alla stagionalità, anche nel menù.
Mentre scegliamo la cucina ci fa provare un salame di grigio del casentino - suino allevato allo stato semibrado - un crostino con burro e fettine di tartufo e un assaggio di acqua cotta - una piacevole zuppa ottentua dai gambi dei porcini.
 
Salame di grigio e crostini al tartufo

Acqua pazza

Abbiamo deciso di esagerare, per cui ordiniamo, come antipasti:
-carpaccio di chianina con insalata di campo, erba cipollina e caciotta - che dire? io adoro la carne cruda!

Carpaccio di chianina

-coscette d'anatra con carciofi saltati - cotte per 11 ore ricoperte d'olio la carne delle coscette diventa così morbida... ottimi anche i carciofi.
 
Coscette d'anatra
poi proseguiamo con un primo:
-tortelli di patate con cipollotto stufato e pecorino del Valdarno - le paste ripiene non mi soddisfano mai fino in fondo, mi chiedo sempre perché continuo a prenderle..., nel complesso questi tortelli sono buoni anche se molto delicati.

Tortelli di patate

e con un secondo e ben due contorni:
-costolette d'agnello fritto

Costolette d'agnello, erano impiattate meglio prima di metterci le mani...

-carciofi fritti - tagliati in quattro e gettati nella pastella...
-insalata di radicchio con pancetta croccante - binomio quanto mai interessante
carciofi fritti

Radicchio e pancetta


Una menzione d'onore va al cestino del pane: ai 7 cereali, integrale, al latte + schaicciata - peccato che il canovaccio abbia preso fuoco...

Buono il pane fatto in casa!

Questa sera non c'è posto per il dolce...
Da bere una bottiglia di sangiovese Peconio 2010 di Villa La Ripa e acqua del sindaco microfiltrata e... qualche amaro

provato il 19/04/2013
coperti 2
euro 77,00
voto :))

Colazione del sabato

La colazione dolce della Locanda. Chi ha rubato la torta ricoperta di meringa?
Noi amiamo la colazione salata, ma visto quanto ha da offrire La locanda del viandante abbiamo ceduto al dolce:
-assaggio di 4 torte diverse: ciambella, mermellata ricoperta di meringa, cioccolato e crostata - ma quanto è buona quella torta al cioccolato!!!
-pane fatto in casa,caldo con burro e marmellata o miele
-yogurt di capra prodotto qui nelle vicinanze -come del resto il miele e la marmellata
oltre a te, caffè e succo - ecco il succo è l'unico neo, forse perché è l'unica cosa che non viene fatta nei dintorni. Sono sicura che si può rimediare...

Pranzo del sabato
Per pranzo ci troviamo a Pieve di Santo Stefano dove ci siamo spostati per la parentesi lavorativa - un corso all'Archio diaristico

Il lenzuolo di Clelia: una vita scritta su un lenzuolo

Un accenno dello splendido allestimento della mostra Muro come un pesce incontrata per caso

Insieme agli altri corsisti continuiamo a confrontarci su memoria e social media davanti a crostini con pomodoro e aglio o fegatini, 'cassoncini' - non so come si chiamano qui - con le patate, pecorini, insalata di farro con le verdure... e un ottimo chianti alla storica Enoteca Simoncelli

Enoteca Simoncelli
 Da non perdere le chicche contenute nella bottigliera.

Cena del sabato
Non ha senso cercare un altro ristorante quando possiamo mangiare bene lì dove poi dormiremo senza necessità di prendere la macchina, per cui torniamo a cena alla Locanda del viandante.
Per questa seconda sera stiamo più leggeri!

Dopo l'entrata a base di crema di castagne e broccoli, per salutare l'inverno ordiniamo:
-un cappelletto in brodo di chianina - non avevo mai pensato alla chianina come a una carne da brodo...

Cappelletti in brodo

-una tagliata  al rosmarino con asparagi alla pancetta
 
Tagliata di chianina

Asparagi con pancetta

Inoltre assaggiamo un dolce:
-tortino al cioccolato, pere e pepe con mousse di cioccolato

Mousse al cioccolato e tortino con pere e pepe
provato il 20/04/2013
coperti 2
euro 44,00
voto :))
  
Un doppio sorriso va anche alle 5 stanze della Locanda, la nostra porta il nome di una delle rocce - la serpentinite - che compongono i Monti Rognosi qui intorno, è raccolta, pulita e accogliente.
 
La serpentinite...
La locanda del viandante 
Loc. Cerreto - Ponte alla Piera, 11 - 52031 Anghiari (AR)
0575 723016
provato il 19-20/04/2013
voto :))