lunedì 12 agosto 2013

Imperatore ristorante, albergo, bar

Lo ammetto: quando ci mettiamo d'impegno siamo scandalosi, ma che splendida giornata!

L'idea per questa domenica era quella di andare a fare una sorta di pic nic sul fiume Marecchia, al confine tra Romagna e Toscana: vino, panini con prosciutto e formaggio e piedi a mollo nell'acqua.
Tutto perfetto fino a quando, durante il sopralluogo per assicurarci che nel tratto prescelto ci fosse sufficiente acqua per un bagno, non abbiamo sentito un seducente profumo di carne alla griglia...
È bastato scambiarci uno sguardo per decidere di dirigere la macchina verso il passo di ViaMaggio e il ristorante Imperatore.
Siamo stati fortunati: non solo abbiamo trovato posto senza aver prenotato, ma abbiamo addirittura trovato uno splendido tavolino in angolo, all'ombra!

Aria frizzante -20-22° contro il 29-31° di Rimini-, personale gentile, addirittura vicini di tavolo simpatici: e chi ci ammazza a noi?!
Cominciamo con una bruschetta tradizionale: pane toscano abbrustolito, aglio che pizzica e abbondante olio d'oliva - divina! a chi importa se ora nessuno di noi quattro può aprire bocca senza uccidere qualcuno?

Proseguiamo con 
una fiorentina da 1,450 kg - finché esiste la chianina non potrò mai diventare vegetariana... -
poi fagioli all'uccelletta e insalata verde con cipolla di Tropea 
Depandance della cucina tutta dedicata al camino
Fiorentina di chianina
Il tutto annaffiato - oserei dire abbondantemente, dal momento che a fine pomeriggio abbiamo collezionato 5 bottiglie vuote - dal vino rosso dalle casa, un sangiovese della tenuta Il poggione, e naturalmente anche da acqua!

Per pulirci la bocca (!), invece del dolce, abbiamo assaggiato alcuni tipi di formaggio tra i quali un parmigiano sardo a dir poco strepitoso.

Assaggi di formaggi toscani e sardi
Torneo di scopone scientifico
E poi, si stava così bene, c'era il vino da finire... ci siamo sfidati in un torneo di scopone scientifico che non ci ha fatti alzare dal tavolo fino alle otto di sera! 

Mi dispiace per il bagno al fiume... ormai ne riparliamo il prossimo anno, ma si stava troppo bene!




Come merendina, prima di ripartire, non potevano mancare due fette di prosciutto crudo che con il pane toscano si sposa così bene...

Sulla strada del ritorno - poi non dite che non vi avevo avvertito: siamo scandalosi! - ci siamo fermati al Kiosko il Vincanto, gestito a Verucchio da Filippo Malatesta , per un gin tonic e un torneo di ping pong!

Davvero una bellissima domenica.
Grazie Ale e Paoletta

via Alpe, 7 - loc. Passo di Viamaggio
0575799000
coperti 4
provato il 11/08/2013
euro 154,50
voto :))