giovedì 14 novembre 2013

Risotto zafferano e brie e poi polpettine / ricetta di Paoletta

Ricetta di PAOLETTA

Cara Fra, visto che mi serviva tanto brodo per i miei tanti cappelletti, ma non si può vivere solo di quelli, l'ho usato anche per fare un risotto zafferano e brie. Chiaramente il risultato finale sarà un risotto dal gusto molto forte...

Ridico velocemente i miei ingredienti per un bel brodo grasso e saporito (se no a casa non piace): scaletta, muscolo, gallina e osso, poi sedano, carote, cipolle, pomodori, gambi di prezzemolo, pepe in grani e coste di formaggio (ali di pipistrello e denti di coccodrillo... faceva molto calderone della strega!!!) e man mano aggiusto di sale. Solitamente non lo tengo su meno di tre ore e mezzo, ma se posso molto di più... cosa c'è di più bello di quel borbottio in cucina e quell'odore che si spande per tutta la casa... mi fa ritornare piccola... ah! il potere del cibo...

In un'altra pentola metto su un po' di burro con un po' di sale grosso (praticamente per cucinare uso solo quello e solitamente il sale di Cervia), quando il burro si è sciolto unisco la cipolla tritata, per il brodo mi piace quella bionda, la faccio appassire ben bene e poi aggiungo il riso (in questo caso ho usato il carnaroli, uno dei migliori per un buon risotto), lo tosto girandolo con il cucchiaio finché non si attacca e cambia colore, non so come altro spiegare il momento giusto... 
Poi aggiungo del vino, in questo caso ho aggiunto un bianco fermo e secco, (mi raccomando non usate tavernello o simili e neanche vini che sanno di tappo o che sono aperti da troppo... vi assicuro che la differenza si sente e il risotto risulterà poi acido!!! Usate un vino buono!!! Così già che siete lì potreste anche bervene un bicchiere mentre il riso si cuoce!), lascio sfumare e poi aggiungo il brodo: a me piace non filtrato un po' più ruspante, magari un po' meno bello da vedere, ma più autentico...

prima...
In un cucchiaino di brodo lascio sciogliere un po' di zafferano (mi erano rimasti dei pistilli comprati a Istanbul, ma vanno bene anche le bustine) e verso fine cottura del riso lo aggiungo, metto anche del brie tagliato, proprio all'ultimo minuto, poi spengo il fuoco, una bella macinata di pepe e manteco con una noce di burro e del parmigiano grattugiato.

e dopo lo zafferano!
Infine servo nei piatti decorando con i pistilli di zafferano rimasti e una fetta sottile di brie appoggiata sopra al risotto... buon appetito!

risotto zafferano e brie
P.S. Visto che l'altra volta con la carne rimasta dal brodo avevo fatto l'insalatina, questo giro ho fatto le polpettine: ho tritato la carne da brodo, ho unito parmigiano grattugiato, pangrattato, scorza di limone al naturale, noce moscata, uova e a piacere, se uno le vuole più saporite, aglio e prezzemolo tritato, amalgamo il tutto, possibilmente in palline piccole (così una tira l'altra), le friggo in un po' di olio di arachidi e poi... me le mangio!!!


polpettine!