venerdì 28 febbraio 2014

Sabato 1° marzo #facciamoVincereLaCultura

Domani, sabato 1° marzo, #facciamoVincereLaCultura: acquistiamo un libro.

L'iniziativa parte dal sito www.caffeinacultura.it e coinvolge tante libreria e lettori della penisola in un originale flash mob letterario.

Panozzo Editore aderisce all'iniziativa... a modo suo:
acquista un libro sul sito www.panozzobookstore.com e riceverai uno sconto di € 5,00 da spendere al prossimo acquisto :)

giovedì 27 febbraio 2014

Veg chiacchiere di Carnevale
Ricetta di Michela

Giovedì grasso, tempo di colori, di maschere e di Carnevale; si risveglia la voglia di uscire all'aria aperta e così anche i sensi.
Quale miglior modo per accompagnare una serata all'insegna della festa e della buona musica?
Un piatto di Chiacchiere
A dire il vero i nomi sono diversi, Bugie, Frappe, Rìsole; quale che sia il nome l'unico modo per gustarle è quello di sedersi attorno a un tavolo e sgranocchiarle. 
Ovviamente visto che voglio sempre proporvi ricette gustose, ma soprattutto sane, il segreto è quello di re- inventare.

La ricetta l'ho preparata insieme a mia sorella Chiara, le indicazioni sono quelle del blog di Berry ma alla ricetta tradizionale abbiamo aggiunto qualche piccola miglioria.

Ingredienti:
250 gr di farina 0
1 cucchiaio di maizena
3 cucchiai di zucchero
3 cucchiai d’olio d’oliva
50 gr di vino bianco secco
scorza d'arancia
zucchero a velo q.b.
cioccolato extra dark da fondere

Ponete in una ciotola capiente gli ingredienti, mescolando energicamente il tutto, fin quando l'impasto risulti piuttosto robusto e soprattutto elastico.
Se durante la lavorazione non riscontrate questo effetto mescolate nell'uno o nell'altro senso integrando acqua o farina.

Formate una palla, lasciate riposare per 30 minuti in un luogo fresco e asciutto.

Trascorso il tempo necessario, infarinate un piano per stendere l'impasto. 
Andrà ben steso e ripiegato su se stesso per parecchi minuti. La motivazione è subito data: le chiacchiere non saranno fritte perciò la massa avrà bisogno d'aria per gonfiare in forno. 

Lo step succesivo, consiste nel tagliare delle strisce sottili aiutandovi con il taglia pasta.

Chiacchiere di Carnevale, buone e sane
Chiacchiere veg al forno


Cuocetele per 10-15 minuti, facendo attenzione che non si colorino eccessivamente.

Adesso siete pronti per la vostra festa, fondete il cioccolato e irrorate le Chiacchiere, poi spolverate di zucchero a velo.


Buona Festa :-)

lunedì 24 febbraio 2014

Bio's kitchen
Luca Ioli

La notizia corre sussurrata tra i gourmet riminesi. Il bel ristorante ricavato da una vecchia casa colonica in via della Fiera, residuato dei tempi in cui la campagna si spingeva a ridosso del borgo Santo Spirito, riapre i battenti. 
Bio’s Kitchen è il nome che diamo in anteprima ed oltre che un ristorante sarà anche una locale di nuova concezione dove a fianco della cucina tradizionale, ma 100% bio, si troverà una proposta vegana (quindi una cucina che non fa uso di carne, ma neppure di derivati come formaggi, latte e uova ndr) che vuole esprimersi ad alto livello abbandonando la generale associazione che si fa tra questo tipo di food e la sobrietà alimentare.
“Il menù vegano sarà molto appetitoso, con lo chef Marco Bonardi (esperienze in giro per il mondo in particolare a Londra poi nel riminese chef della Sangiovesa e del Molo 22) stiamo sperimentando tantissimo ed i risultati sono sempre più sorprendenti. Cercheremo di aiutare tutti ad avvicinarsi a questo tipo di cucina, una delle novità sarà un piatto a spirale dove il cliente potrà avere la giusta modalità e sequenza del food vegano”. Ci conferma Renzo Agostini titolare del Terra e Sole e socio in questa avventura.
Il locale vuole essere l’occasione per imparare a mangiare in modo diverso, tant’è che vi troverete libri, corsi, materia prima da acquistare e persino quadri in tema con la mission aziendale.
“Naturalmente ci sarà anche la cucina tradizionale con una attenzione particolare alla lavorazione ed alla provenienza delle materie prime. Carne, formaggi e pasta rigorosamente bio preparata dalle nostre sfogline”.
Certo che la curiosità di assaggiare i piatti prodotti con tofu, seitan e tempeh è alta.
“Ma accanto agli ingredienti tradizionali della cucina vegana metteremo alcune novità come il quinoa che è un cereale andino o il più comune topinambur che è un tubero”.
Non mancherà la pizza per la fortuna dei meno temerari, prodotta con farine di camut e farro.

“La sorpresa sarà la “piz & lov” , decidete voi se la volete tradurre come il motto inglese degli anni ’60 pace ed amore oppure come il romagnolizzante pizza per i lovi perché sarà buonissima, ma per saperne di più dovrete attendere l’apertura di giovedì 27” ci dice Agostini, se è una sfida va accettata.  

mercoledì 12 febbraio 2014

Vi presento Claudia,
nuova collaboratrice di Andarmangiando :)

Claudia
Mi chiamo Claudia, sono architetto e tra le mie passioni, oltre ai libri e ai viaggi, la cucina occupa un posto speciale. 
Per me il cibo è la ciliegina sulla torta dopo una giornata perfetta o il rifugio confortante alla fine di una giornata imperfetta
Quando viaggio, la scoperta di un luogo avviene anche attraverso i sapori tipici: sperimentando la cucina locale, assaporo maggiormente l’atmosfera del paese e arricchisco il mio bagaglio di ricette.
Nella cucina di tutti i giorni utilizzo alimenti freschi, di stagione, possibilmente a chilometro zero (senza troppi integralismi!) e li trasformo in modo semplice e veloce con grande attenzione al gusto e alla salute. 
Sono un’accanita lettrice, leggo un po’ di tutto e quindi anche di cibo: blog, romanzi e saggi.
Seguo con interesse il lavoro di alcuni cuochi: Jamie Oliver, per esempio, che riesce ad unire passione ed impegno sociale. 
Da mia mamma, di origine veneta, ho imparato tutti i trucchi per fare un buon risotto, ma visto che i passatelli in brodo restano uno dei miei piatti preferiti, non perdo occasione per interrogare le azdore al mercato per carpire segreti e trucchi della cucina romagnola.

La buona cucina casalinga è per me un sapere da custodire e tramandare, come un tesoro prezioso.

domenica 2 febbraio 2014

Sognando la Lunigiana
Torta d'erbi e testaroli al pesto

Cucinare non è solo riempire la pancia.
Sapori e profumi sono perfetti per rievocare momenti e luoghi o per rivivere con gli amici l'ultima vacanza passata insieme.

Il fiume Bagnone
A novembre, con Paoletta e Ale, siamo stati in Lunigiana, per l'esattezza a Bagnone, per un week end di riposo, buona cucina e natura...
Da Bagnone siamo tornati a casa con i testaroli, una sorta di grossa crespella fatta di acqua farina e sale, cotta sui testi di terracotta, o ghisa, che abbiamo posto nel freezer dopo averla tagliata a losanghe.
Paoletta dal canto suo ha preparato il pesto* e mio suocero, in modo del tutto inaspettato, la torta d'erbi.

testaroli
Così questa sera ci siamo rituffati nella nostra ultima vacanza, mangiato, chiacchierato, passato una bella serata :)
E questo è il risultato

Tutto quello che rimane dei testaroli al pesto
*Pesto
Cara Fra, la ricetta del pesto... ma c'è un piccolo problema: io non ho una ricetta per il pesto! l'ho sempre e solo fatto... a casaccio! 
Comunque ti dico quello che posso, prendo il basilico dalla mia piantina sul balcone (l'ultima volta pre-inverno l'ho spellata del tutto!), lo lavo e lo asciugo, poi prendo due pezzi più o meno simili di formaggio, di cui uno è un parmigiano e l'altro un pecorino (scelto a caso, basta che non sia né troppo, né troppo poco, stagionato), una bella manciata di pinoli, sale, pepe e tanto olio molto buono... niente aglio, perché in famiglia piace più così e poi c'è già il basilico per le difficoltà digestive... 
Poi chiaramente andrebbe pestato come tutti i pesti che si rispettino in un bel mortaio... lo so andrebbe fatto così, io non l'ho mai fatto, ho sempre usato il minipimer, con un'unica accortezza: lama e contenitore li metto prima nel freezer, così quando frullo il tutto il basilico si ossida di meno; per lo stesso motivo frullo il tutto molto velocemente.
La consistenza finale è a piacere: c'è a chi piace più granuloso e a chi pace più vellutato... that's all!