giovedì 20 marzo 2014

Quiche integrale alla curcuma con carciofi
Ricetta di Claudia

Leggendo questa ricetta in un blog di cucina naturale, mi ha subito colpito l’utilizzo della patata nell’impasto della quiche. Sarà che io adoro le preparazioni che la contengono come ad esempio gli gnocchi di patate o i cancì (la pasta ripiena che si mangia in Trentino), che ho voluto subito sperimentarla.
Un’altra idea che mi stuzzicava era l’uso della curcuma, una spezia che ultimamente è stata molto rivalutata anche dalle diete antitumorali, che dà all’impasto un bel colore giallo. 
Detto e fatto: l’impasto si è rivelato molto semplice da preparare (per chi ha la planetaria diventa uno scherzetto) ed anche morbido all’assaggio: nel caso quindi voleste cimentarvi in una preparazione fatta in casa e decisamente più sana, invece della pasta sfoglia già pronta, questo credo vi darà delle soddisfazioni.
Ho preparato il ripieno semplicemente mescolando delle fettine di carciofi saltate in padella con la ricotta, ma si può benissimo usare la preparazione classica delle torte salate che unisce alle verdure di base una salsa di uovo sbattuto, un po’ di latte o panna, arricchito con del parmigiano grattugiato che rende il tutto un po’ più morbido e saporito.

Quiche ai carciofi e curcuma con farina integrale

Se invece volete provare questa versione assolutamente light ecco la ricetta.

Ingredienti (dosi per due)
100 g di farina integrale
75 g di ricotta
75 g di patate
2 carciofi
1 scalogno
1 e ½ cucchiaio di parmigiano grattugiato
1 cucchiaino scarso di curcuma
timo
olio di oliva extra vergine
sale

Preparazione
Lessate le patate, schiacciatele ed unitele alla farina integrale (va bene anche la farina 0), al parmigiano, a 30 ml olio, a 50 ml di acqua, a un pizzico di sale e infine alla curcuma. Mescolate bene ed impastate fino ad ottenere una consistenza morbida ed elastica. Mettete a riposare la pasta in frigorifero per un’ora coperta con della pellicola.

Mondate i carciofi e affettateli finemente.
Affettate sottilmente anche gli scalogni e rosolateli in una padella con 1-2 cucchiai di olio, quindi unite i carciofi, salate poco, coprite con il coperchio e cuocete per una decina di minuti.
Lasciate intiepidire e poi mescolate i carciofi con la ricotta e il timo.

Stendete l’impasto riposato in una teglia precedentemente rivestita con della carta da forno o imburrata e infarinata (io ne ho usata una da 20 cm di diametro, se avete la tortiera più grande basta raddoppiare le dosi).

Infornate a 190° per circa 15 minuti poi farcite con i carciofi e infornate per altri 15-20 minuti. Va bene seguire i tempi della ricetta, ma visto che ogni forno è diverso consiglio sempre di verificarne l’aspetto: in questo caso si deve vedere una crosticina dorata. Sfornate e lasciate leggermente intiepidire.
Servite con un’insalata mista.

Il giorno dopo è anche più buona.