lunedì 20 aprile 2015

I 50 anni del Pic Nic
Luca Ioli

I 50 anni del Pic Nic

Ci sono locali che fanno la storia di Rimini, 

il Pic Nic è uno di questi


Dobbiamo ringraziare Maurizio e Berto perché per 50 anni sono stati un punto di riferimento per le nostre serate, per le serate di generazioni di riminesi che si sono fermati al Pic Nic per una pizza, un primo, per una cena completa, una volta sino alle due di notte ora un po’ prima perché i tempi sono cambiati e la pizzeria è più ristorante.
La serata tipica del sabato sera di 40 anni fa, quando avevo 16 anni, era semplice: partita di basket all’ex teatro, che all’epoca era una palestra, e poi pizza al Pic Nic, chiacchiere, battute e risate sino a tardi con gli amici.


Maurizio e Berto erano quasi due padri, pazienti, ma che alla fine si scocciavano e ci mandavano a casa (non fuori) tra le proteste generali. 
Ci capitava spesso di andarci anche d’estate quando la vita virava decisamente verso il mare e le discoteche, ma un giro al Pic Nic lo si faceva sempre anche perché i camerieri non erano camerieri, ma amici. Con Franco, Sauro, Bruno in cucina e Valentino con la pala del pizzaiolo, prima di dare l’ordinazione si facevano chiacchiere ed anche dopo se non c’era troppa gente.
D’estate si aspettava la chiusura per andare a giocare a calcio in piazza Cavour con le sedie di Spazi messe lì a far le porte, ricordo che Franco aveva poco fiato e per riposarsi si sedeva sulle sedie/porta tra i commenti di tutti, ci conosceva persino la pattuglia che faceva finta di niente, ma ci raccomandava di mettere a posto le sedie quando finiva il match.
Tutto era più semplice e tutto funzionava.

Quando torno al Pic Nic ordino il must che sono o i maccheroncini Delizia o i rigatoni alla boscaiola, gli stessi piatti che mia madre mi spediva, e mi spedisce a prendere, la domenica mattina quando non vuole fare fatica.

Poi vedo le foto della squadre di basket perché il Pic Nic è un tempio dove sono passati tutti i giocatori che hanno giocato a Rimini, ancora oggi è normale che una rimpatriata di vecchi cestisti si faccia lì.
Ma ci sono tantissime altre foto che testimoniano storie di amici che si intrecciano al Pic Nic, gente che si ritrova a mangiare anche un piatto veloce mentre dà due battute a Maurizio.


Il quale è pronto a stare lì per altri 50 anni ne sono sicuro e come già ci è capitato spesso in passato anche nei prossimi 50 anni diremo: “Dai andiamo al Pic Nic” e tutti ci incammineremo senza commenti perché il Pic Nic è una sicurezza.